Federazione Italiana di Modellismo Ferroviario: origini e scopo

La Federazione Italiana Modellisti Ferroviari ed Amatori di Ferrovia – FIMF – fondata a Genova il 19 luglio 1953, libera e volontaria associazione a carattere nazionale, ha per scopo di promuovere, sostenere e diffondere in Italia l’interesse per le Ferrovie ed ogni altro mezzo di trasporto su rotaia, sia nel campo modellistico che reale, nonché la conoscenza dei loro più svariati aspetti.

Possono far parte della FIMF sia soci singoli, sia soci affiliati a gruppi FIMF (vedere elenco gruppi FIMF)
Organo ufficiale della FIMF è il Bollettino che rappresenta la voce di tutti i soci ed è pubblicato con cadenza bimestrale.
La FIMF si propone di:

  • riunire tutti gli appassionati delle ferrovie reali e in miniatura creando e rafforzando i legami di amicizia fra i modellisti e gli amatori, promuovendone e facilitandone gli incontri e gli scambi di idee e di notizie
  • di collaborare con le Associazioni anche estere che abbiano analoghi scopi
  • suscitare, soprattutto fra i giovani, l’interesse per il fermodellismo e le ferrovie
  • far conoscere l’opera dei più valenti costruttori di modelli o di plastici ferroviari per sollecitare l’emulazione e favorire lo scambio di informazioni
  • diffondere la conoscenza dei problemi ferroviari, tanto reali, quanto in miniatura, mediante continuo aggiornamento tecnico
  • promuovere l’unificazione delle caratteristiche tecniche del materiale mobile e fisso
    pubblicare sul periodico bimestrale «Bollettino FIMF» articoli, notizie, comunicazioni, novità e suggerimenti dei soci che vogliano collaborare
    perché la ferrovia sia il miglior mezzo di trasporto e il modellismo ferroviario l’hobby preferito.